Contenuto riservato agli abbonati

«I negozi aiutano il sociale. Ma servono politiche di sostegno»

Il saggista Giorgio Boatti «Bisogna riconsiderare il ruolo del commercio nel tenere uniti i piccoli territori e nel salvaguardare i borghi»

MANTOVA. Giorgio Boatti è giornalista e scrittore. Come saggista più volte si è occupato di antropologia dei consumi e dei nuovi stili di vita. I lockdown hanno riportato in vita il mondo delle botteghe e dei negozi di prossimità? «Sicuramente le restrizioni hanno fatto aprire gli occhi sulla povertà di servizi in tanti piccole realtà - spiega -. Ma la bottega di paese non può risorgere in modo spontaneo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi