Contenuto riservato agli abbonati

Blitz a Mantova e in provincia: la polizia chiude sette centri massaggi

Violate le norme anti contagio, multati alcuni clienti. La questura ora indaga anche per sfruttamento della prostituzione

MANTOVA. Sette centri massaggi sono stati chiusi per cinque giorni dopo le indagini della Divisione di Polizia Amministrativa della questura di Mantova per la violazione delle normative contro la diffusione del Covid 19. Non solo erano aperti, violando le norme anticoronavirus, ma offrivano anche prestazioni sessuali con conseguente pericolo di diffusione del virus. Sanzionate anche sette persone, impiegate nei centri, presenti al momento delle verifiche con 400 euro di multa, così come sono stati sanzionati tre clienti.

L’operazione

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi