Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, telefono caldo in Corneliani: l’ad conferma interessamenti

Le Rsu si confrontano con le lavoratrici dopo l’incontro con Brandazza:  «Ok sulla continuità prima di tutto, ma nessuna illusione: avanti con i presidi». E intanto l'azienda sdogana il vaccino anti-Covid in fabbrica 

MANTOVA. Nessuno vuole più illudersi, ma il segnale c’è ed è buono: l’interessamento per Corneliani non manca. È quanto emerso ieri 12 marzo durante le due assemblee al presidio che hanno visto le Rsu relazionare le lavoratrici e i lavoratori sull’incontro di giovedì 11 con l’amministratore delegato Giorgio Brandazza. Nelle ultime settimane ci sono stati altri contatti e ora il più è se si trasformeranno in qualcosa di concreto in tempo utile.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Nudo con una parrucca nella fontana delle Naiadi, polizia in acqua lo blocca lo arresta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi