Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, festa all'Isabella d'Este: da ospizio privato a struttura pubblica, la casa di riposo compie 50 anni

Nata come Onpi, diventò Aspef comunale ventisei anni dopo. Il neo presidente: oggi siamo all’avanguardia dell’assistenza

MANTOVA. Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel 21 marzo 1971 quando l’attuale casa di riposo Isabella d’Este da ospizio privato divenne pubblico, sotto l’egida dell’Opera nazionale pensionati d’Italia. Da allora è cambiato anche l’atteggiamento della società nei confronti degli anziani visti non più come persone da parcheggiare lontano dalle famiglie per disturbare il meno possibile in attesa del congedo, ma come persone da assistere per allungare la loro speranza di vita.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mantova accende il Natale, festa per le luminarie

La guida allo shopping del Gruppo Gedi