Contenuto riservato agli abbonati

Ponte di San Benedetto, ora si accelera. Iniziata la costruzione del pilone centrale

Traffico a senso alternato per consentire le lavorazioni. Il tamburo posato in acqua darà la forma al pilastro

SAN BENEDETTO PO. Proseguono a ritmo sostenuto le operazioni di costruzione del nuovo ponte in metallo destinato a sostituire l’attuale manufatto in cemento che dagli anni ’60 scavalca il Po. Mentre sulle due rive ferve l’opera di saldatura dei “conci” , cioè le parti in acciaio corten del peso complessivo di 5mila tonnellate che costituiranno l’impalcato, nell’alveo del fiume è iniziata in questi giorni la costruzione dell’enorme pilone unico destinato a sorreggere la struttura.

L’attuale ponte si regge su 5 pile, due in golena e tre in alveo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi