Contenuto riservato agli abbonati

Corneliani 2.0, sindacati pronti alla trattativa: si riparte dall’accordo del 2019

Sul piatto centralità del sito di Mantova, scivoli pensionistici ed incentivi all’esodo. Gli esuberi legati a quali rami andranno nella newco fondo-Mise. Ieri nuovo Cda 

MANTOVA. Mentre è tornato a riunirsi il consiglio di amministrazione della Corneliani, intanto i sindacati si preparano alla trattativa su esuberi e piano industriale in vista del tavolo che il ministero dovrebbe convocare per la prossima settimana. E il primo punto fermo è che «la trattativa deve ripartire dall’accordo del 19 novembre 2019» come più volte ribadito nelle assemblee di questi giorni al presidio dal segretario generale della Filctem Cgil Michele Orezzi.

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi