Contenuto riservato agli abbonati

Il comitato della Rsa in attesa dei rincari: «Siano moderati»

La rappresentanza dei parenti torna a farsi sentire dopo le polemiche sulle tariffe: «Gli aumenti devono essere in linea con il territorio»

VIADANA. «Vorremmo far sentire la nostra voce nella gestione della casa di riposo Grassi». È Giuliana Mortini, presidente del comitato “Famiglie ospiti Rsa di Viadana”, a lanciare un appello al cda della struttura e all’amministrazione comunale: «Bisogna tornare a una visione positiva della Rsa, e ciò è possibile solo con l’aiuto delle famiglie».

Il Comitato era nato a gennaio, dopo che oltre settanta famigliari avevano firmato una petizione contro il prospettato aumento delle rette e per cercare di porre rimedio ad alcuni disservizi. L’attenzione rimane alta: «Ringraziamo sindaco e Comune per il corposo contributo promesso alla Rsa (pare da 80mila euro; ndr). Poiché sono soldi pubblici a favore di un ente privato, ci saremmo aspettati, però, che lo stanziamento fosse vincolato a un aumento delle rette in linea con quello delle Rsa limitrofe; la decisione viene invece lasciata al cda della Grassi». Secondo i famigliari, calmierare le rette è vitale: «Ci sono molti posti liberi, e ciò crea disavanzo economico. Ma non sarà possibile occupare in breve i letti liberi, se il costo delle rette sarà ben superiore rispetto a quello delle Rsa limitrofe». Su come intervenire, il comitato assicura di poter essere propositivo.


Più in generale, i famigliari si offrono di essere parte attiva nella gestione della struttura: «Non abbiamo colore politico e siamo aperti al dialogo con tutti». Nell’atto costitutivo è stato nominato un direttivo di sei persone, e ogni iniziativa di rilievo viene sottoposta al parere di tutti gli aderenti.

«Ci ha fatto riflettere – afferma Mortini – che nell’ultimo consiglio comunale si sia messa in dubbio, se non negata, la nostra esistenza. Ci impegneremo a farci conoscere meglio. Ma rimaniamo in attesa delle decisioni del cda. L’aumento delle rette sarà in linea con le case di riposo limitrofe?».
 

Video del giorno

Metropolis/6, Molinari: "Se Salvini si fa kingmaker perdiamo stabilità dell'ultimo anno"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi