Contenuto riservato agli abbonati

San Benedetto Po, tornano i timori di una chiusura totale del ponte

La Toto accelera, ma la passerella non è pronta. La Provincia: «Novità a breve». Il sindaco: «Unica soluzione il bypass, non si può mortificare un territorio»

SAN BENEDETTO PO. Sembra un paradosso. Quando la Toto costruzioni continuava a ritardare i lavori di riqualificazione del ponte, scontrandosi per questo con l’appaltatore, la Provincia, che voleva velocizzare le opere, i cittadini lamentavano l’allungamento dei tempi. Ora che il colosso delle costruzioni ha innestato la quarta e sta velocizzando l’esecuzione dell’appalto da oltre 33 milioni, c’è il timore che arrivi troppo presto a completare l’impalcato e che non sia ancora pronta la passerella che, collegandosi al ponte provvisorio, eviterà la lunga chiusura totale al traffico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mantova entra nel clima natalizio: ecco i mercatini e l'albero di Bressanone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi