La lupa salvata a Mantova ora in convalescenza nel Bolognese

La lupa salvata da Oreste Gaetti e Michele Cantarelli, qui nel suo ricovero nel centro faunistico Monte Adone

L'animale sta meglio e ha mangiato, viene accudito in un centro specializzato

MANTOVA. Sta meglio, molto meglio - se si considerano le condizioni in cui era stata ritrovata a Pasqua - la lupa investita da un'auto vicino a Bigarello e salvata con una lunga operazione dai veterinari dello studio Gaetti.

Mantova, il veterinario coccola la lupa dopo averla salvata

Mercoledì è stata trasportata nel Centro tutela e ricerca fauna esotica e selvatica - Monte Adone, nel Bolognese, dove ora proseguirà il suo percorso di recupero. Il Centro infatti, in questi anni di attività, ha gestito il recupero, la cura e la riabilitazione di un numero sempre maggiore di esemplari di lupo (provenienti anche da altre province e regioni).

Non è ancora completamente fuori pericolo, ma il sensibile miglioramento delle sue condizioni è testimoniato dal fatto che abbia anche mangiato per la prima volta un pasto con le sue forze.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi