Contenuto riservato agli abbonati

Lotta al Covid, lo studio Tsunami stronca il plasma iperimmune

Agenzia del farmaco e Istituto superiore di sanità: «Terapia poco utile». Il primario di Mantova De Donno: «Ce lo aspettavamo»

MANTOVA. Il plasma iperimmune, messo alla prova di uno studio scientifico, mostra di non riuscire a ridurre il rischio di peggioramento o morte nei pazienti affetti da Covid 19, ma di funzionare solo in casi lievi e nelle primissime fasi. È quanto emerso dallo studio clinico Tsunami, promosso dall’Istituto Superiore di Sanità e dall’Aifa, il primo condotto in Italia utilizzando i metodi scientifici (somministrazione della terapia standard a un gruppo e del plasma in aggiunta a un secondo per comparare le differenze).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Il primo Airbus A340 atterra in Antartide, l'impresa epocale della Hi Fly apre la via del turismo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi