L’economia si ristora: per tremila imprese in arrivo dieci milioni

Sono in arrivo i contributi alle imprese promessi dal decreto Sostegni

MANTOVA. Sono in arrivo i contributi alle imprese promessi dal decreto Sostegni voluto dal governo Draghi. Ad annunciarlo è l’Agenzia delle entrate che ha già fatto partire gli ordinativi di pagamento delle prime domande presentate sull’apposita piattaforma informatica.

Per l’economia mantovana si tratta di un’importante boccata d’ossigeno che arriva quando le aziende, dopo le lunghe chiusure dovute al Covid, sono ormai allo stremo delle forze. Sono 3.044 le imprese che finora hanno presentato istanza all’Agenzia delle entrate per ricevere i contributi promessi e che nel giro di poco tempo si vedranno accreditare direttamente sul conto corrente quasi dieci milioni di euro, esattamente 9 milioni, 801mila e 326 euro. Qualche azienda (meno del 2% a livello nazionale) utilizzerà l’importo come credito d’imposta per compensare i versamenti fiscali. La preferenza, come si vede, è per il denaro contabile che servirà anche per pagare i salari a quei dipendenti rimasti senza ammortizzatori sociali.


A livello nazionale l’Agenzia ha fatto partire gli ordinativi di pagamento delle prime 604.534 istanze presentate, per un totale di quasi due miliardi di euro. La Lombardia è la regione con più richieste di aiuto: ben 99.048 per un totale di 357 milioni 328mila 754 euro. Tra le province lombarde, a parte la città metropolitana di Milano che guida la classifica con 40.827 domande per oltre 162 milioni di euro, è quella di Brescia ad avere i dati più alti. Non è una sorpresa vista l’alta concentrazione di imprese sul territorio: le domande sono state 12.632 per quasi 45 milioni di euro. Cremona ha presentato 2.593 istanze per 8 milioni di contributi, Pavia oltre 4.729 per oltre 12 milioni e Bergamo 9.104 per 34 milioni di euro.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi