In auto nella scarpata: ferite due donne

L'auto ha iniziato a sbandare all'uscita di una curva

ACQUANEGRA. L’auto ha cominciato a sbandare all’uscita da una curva e, complice l’asfalto bagnato, la conducente non è stata più in grado di controllarla. Ha così infilato una scarpata terminando la sua corsa contro un palo della luce per poi ribaltarsi.

All’incidente stradale, avvenuto domenica pomeriggio in strada Oglio Ponte ad Acquanegra sul Chiese, hanno assistito alcuni testimoni e uno di questi, l’idraulico Ivo Salvagni, con l’aiuto di un gruppo di amici, ha prestato i primi soccorsi e allertato il 118.


A rimanere ferite due donne: Debora Lanfredini, 26 anni, di Calvatone che era alla guida di una Fiat Punto e Daniela Brescia, 44 anni, la passeggera che abita nel Cremonese. Al momento dell’incidente stava piovendo e, nell’affrontare una curva, per cause ancora in corso d’accertamento, la 26enne ha perso il controllo, finendo giù da un argine. Fortunatamente l’auto non ha preso in pieno il palo della luce. Le conseguenze sarebbero state molto più gravi. L’idraulico ha sentito il fragore dello schianto ed è accorso. La giovane è uscita da sola dall’abitacolo mentre l’amica ha avuto bisogno di aiuto. Quest’ultima è stata trasferita in codice giallo a Cremona.

Sul posto due ambulanze, i carabinieri di Viadana e i vigili del fuoco di Mantova. 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi