Contenuto riservato agli abbonati

Giovani turisti cercansi: tour guidato a Sabbioneta su Twitch

Successo per l’esperimento sul social, utenti entusiasti. Il sindaco: «Una modalità di fruizione diversa, è il futuro»

SABBIONETA. Attirare turisti giovani, dare loro la possibilità di ammirare le bellezze della Piccola Atene direttamente da pc, tablet o smartphone. Sono questi gli obiettivi che hanno spinto il Comune di Sabbioneta a collaborare con la start-up milanese Overtour: sabato 10 aprile sul social Twitch è stato trasmessa in streaming una visita guidata che ha ricevuto apprezzamenti da circa duecento utenti.

«È un modo per aprirsi ai giovani – commenta il sindaco Marco Pasquali – e per far conoscere a più persone possibili il nostro patrimonio artistico. Continueremo ad insistere su forme di promozione come queste, in futuro il turismo virtuale è destinato a crescere e dobbiamo farci trovare pronti: per il momento ci stiamo muovendo su un’offerta totalmente gratuita ma tra qualche tempo, se ci sarà richiesta, potremo pensare di offrire contenuti diversi, anche a pagamento. Del resto – dice il primo cittadino – esistono già musei importanti ad ingresso gratuito che però chiedono una cifra simbolica per chi vuole visitarli online».


La diretta di sabato è durata poco più di un’ora. «Marcella Luzzara e Paola Bellini hanno accompagnato gli spettatori per le vie di Sabbioneta – racconta Pasquali – Si è trattato di un tour adatto a tutti, sono stati toccati alcuni dei luoghi più importanti della città e la risposta degli utenti è stata ottima». Decine i commenti di chi, come accade durante visite tradizionali, ha posto domande alle guide per approfondire alcuni aspetti storici dei monumenti.

«Siamo molto soddisfatti – aggiunge il sindaco – perché la quasi totalità dei partecipanti si è detta pronta a venire da noi non appena ci saremo messi alle spalle la pandemia: la maggior parte dei ragazzi e della ragazze che hanno seguito lo streaming non aveva mai sentito parlare di Sabbioneta ma è rimasta impressionata da ciò che può offrire ad un turista, come dimostrano le risposte al sondaggio effettuato al termine del video».

L’esperienza di sabato scorso non resterà un unicum, questo è certo. «Iniziative simili – conclude il sindaco – andranno ad integrare quelle tradizionali: vogliamo attrarre anche chi di solito è meno incline al turismo culturale e per farlo dobbiamo sfruttare tutti i mezzi a disposizione, farci conoscere di più e meglio dai giovani». 

Video del giorno

Lady Diana, all'asta la Ford Escort del 1981 che le regalò il principe Carlo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi