In calo le multe stradali della polizia locale: 4mila in meno in 3 mesi

L’anno scorso i verbali erano 13mila, ora sono 9mila. Viale Fiume spera di incassare oltre un milione di euro

MANTOVA. Nei primi tre mesi dell’anno la polizia locale ha notificato verbali per 786mila euro, che salgono a un milione e 132mila euro considerando le ingiunzioni e i preavvisi di accertamento. In tutto, da gennaio a marzo, le contravvenzioni per violazione del codice della strada (divieto di sosta e transito abusivo sotto le telecamere, per citare le principali infrazioni) sono state 9.842. Di queste, 464 – per un importo di 39.500 euro – sono state annullate o archiviate dopo un ricorso favorevole agli automobilisti.

I soldi accertati, cioè quelli che si spera di incassare, sono 1.064.000 euro (ci sono da togliere i 68mila e rotti euro di rimborso delle spese postali sostenute da Maggioli spa). Quello che il Comune ha incassato è nettamente inferiore e ammonta a 573.590 euro, di cui 514mila euro dalle contravvenzioni notificate nel 2021, 51.804 che risalgono a multe notificate l’anno scorso e il resto dal recupero su multe non pagate dal 2016 al 2019.


Interessante il confronto con i primi tre mesi del 2020, l’anno primo del Covid, con il lockdown. Ebbene i dati dicono che il 2020, nonostante le chiusure, per il Comune è stato migliore del 2021 sul fronte degli incassi. Da gennaio a marzo sono state notificate sanzioni per 1.180.000 euro, frutto di 1.381 verbali (375 quelli annullati).

L’accertato, tolte le spese di notifica, è stato di 1.122.000 euro, mentre l’incasso è stato di 767mila euro. Sorge spontanea una domanda. Come mai l’anno scorso, quando il lockdown è stato più duro rispetto a quello di quest’anno, sono state elevate più multe nonostante ci fossero meno auto in giro? Dal Comune arriva la risposta: «Nel primo trimestre del 2020 il lockdown è iniziato a marzo, mentre prima non c’era e il traffico scorreva regolarmente. Le sanzioni, dunque, sono state elevate regolarmente per buona parte del periodo. L’effetto s’è visto molto di più quest’anno: le restrizioni erano partite già a gennaio». Il crollo delle multe, l’anno scorso, si è verificato nei mesi successivi. Alla fine dell’anno il Comune ha incassato 649mila euro in meno rispetto alle previsioni di inizio d’anno e, di fatto, un milione in meno rispetto all’anno precedente. —
 

Video del giorno

Halloween a tavola: afrodisiaca e antispreco, cosa c'è da sapere sulla zucca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi