Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, il Parco punta in alto: via libera a un piano da oltre undici milioni

L’ente partecipa con il Comune all’acquisto dell’ex lago Paiolo. I progetti: risanamento laghi e valorizzazione dell’alto Mincio

MANTOVA. Un piano con interventi per più di undici milioni di euro. È il documento approvato il 21 aprile dal Parco del Mincio, che prevede investimenti per operazioni importanti sotto il profilo ambientale e paesaggistico, quali l’acquisto assieme al Comune dell’area dell’ex lago Paiolo, la partecipazione al complesso quadro di operazioni per il risanamento delle acque dei tre laghi formati dal Mincio, la riqualificazione della ex centrale di Ponti sul Mincio riconvertita in torre panoramica e l’avvio concreto della realizzazione del tratto mantovano della ciclovia turistica nazionale del Sole.

Rendiconto


Il Parco ha approvato all’unanimità il rendiconto 2020 e la programmazione di interventi al termine della riunione nel pomeriggio.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Omnia Mantova - Nella casa intatta di Osanna Andreasi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi