In memoria di Yassine una raccolta fondi per un pozzo in Marocco

L'iniziativa della famiglia del 22enne morto in un incidente stradale in via Lenin

SUZZARA. La famiglia di Yassine Zouioula, il giovane motociclista di Suzzara morto venerdì a soli 22 anni in un incidente in viale Lenin, ha lanciato una raccolta fondi per la realizzazione di un pozzo d’acqua in un paese del Marocco. Chi desidera contribuire a questo progetto può contattare la sorella del ragazzo, Asmaa, al 346/3658582 per ricevere tutte le informazioni.

«Non abbiamo ancora deciso il luogo in cui realizzarlo, ma nel ricordo di mio fratello vorremmo costruire un pozzo in un villaggio sperduto per portare l’acqua a queste popolazioni» dice Asmaa.


Il problema dell’accesso all’acqua, dal 2010 ritenuta un diritto di tutti riconosciuto anche dagli Stati membri delle Nazioni unite, è molto sentito in Marocco, dove tale risorsa viene considerata più preziosa dell’oro.

Intanto non si placa a Suzzara l’eco per la scomparsa di Yassine. Nella casa di via Machado, a Brusatasso, continuano ad arrivare fiori e tantissime manifestazioni di cordoglio e vicinanza.



A stringersi attorno ai famigliari anche la società di calcio del Gonzaga, in cui Yassine aveva militato: «Bravo e solare ragazzo – scrive il club sulla pagina Facebook – militò nelle fila della nostra società nelle annate 2009-10, 2010-11 e 2011-12. Siamo vicini in questo momento di immenso dolore ai famigliari, sicuri di interpretare il pensiero dei compagni e degli allenatori che lo hanno accompagnato per un tratto di quel percorso di vita che si è interrotta troppo presto. Ciao Yassine».

Sia a scuola che al lavoro e tra gli amici, il 22enne si è sempre mostrato un ragazzo semplice e con la testa sulle spalle. Nonostante l’età nella quale è facile lasciarsi andare a qualche esuberanza, è sempre stato molto posato, serio e tranquillo. I funerali, salvo disposizioni del magistrato che sta seguendo il caso, dovrebbero essere fissati a breve. La salma è custodita all’obitorio di Mantova dove si attende un’ispezione dal parte del medico legale.




 

Video del giorno

Inaugurata a Melara la ruota panoramica alta 50 metri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi