Contenuto riservato agli abbonati

Scattano gli aumenti dell’acqua: per 4 anni bollette sempre più care nel Mantovano 

Giovedì 29 aprile l'approvazione defintiva in consiglio provinciale. Via libera della conferenza dei sindaci

MANTOVA. L’acqua da bere e con cui lavarsi, oltre a quella per la depurazione, diventa più cara. Approdano, infatti, in consiglio provinciale giovedì 29 aprile  (ore 16) per l’ok definitivo le nuove tariffe per il servizio idrico integrato proposte all’azienda speciale d’ambito dai vari gestori per i quattro anni che vanno dal 2020 al 2023. Tariffe che hanno già avuto il via libera della conferenza dei sindaci.

Per due gestori (Aqa e Ireti) si tratta di aumenti, mentre per il terzo (Aimag) di tariffe invariate per i primi due anni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Expo 2020: Leonardo porta a Dubai #T-TeC, il concorso di tecnologia di Telespazio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi