Pegognaga, teatro e municipio tra le opere prioritarie del piano 2021/22

Per l’Anselmi verranno investiti 4 milioni e mezzo di euro. Ristrutturazione anche per il campo sportivo “Ferrari”

PEGOGNAGA.  Il consiglio comunale di Pegognaga ha approvato a maggioranza con i voti dei “Civici Uniti” e con l’astensione della minoranza di “RiAttiviamo Pego”, il programma delle opere pubbliche per il 2021 e 2022.

Il piano era stato già adottato dalla Giunta municipale nello scorso febbraio e comprende opere con priorità massima e media. Come ha spiegato il sindaco, Matteo Zilocchi, fra le priorità massime ci sono le opere legate al terremoto del maggio 2012, ossia il consolidamento della facciata e del sottotetto del Municipio per un importo di 303.000 euro, il restauro strutturale del Teatro comunale “Anselmi” per il quale è in corso la progettazione definitiva e sono previsti 4,5 milioni di euro di investimento, poi la ristrutturazione del campo sportivo “Ferrari” con gli spogliatoi del centro tennis, nonché l’efficientamento energetico del nido “Ambarabà” per un importo di 140.000 euro, che sono fondi dello Stato connessi al “Decreto crescita”.


«Il progetto nido – ha precisato Zilocchi – è ormai giunto alla fase di definizione tecnica con un inizio lavori nel corso dell’estate. Fra le medie priorità ci sono le due progettazioni, connesse ad un bando del ministero dell’Interno, per la messa in sicurezza delle strade Valle Suore, Colonna Marina e Cà Bruciata. Nel contesto del progetto ci sono i percorsi ciclabili, sui quali stiamo lavorando per la loro definizione per stralci funzionali. Altri interventi riguardano la riqualificazione del ‘Teatro Tenda’ prevista per il 2022 con una spesa di 1,4 milioni di euro e la pista ciclabile di collegamento della zona industriale della frazione di Polesine con il centro urbano della frazione per una spesa prevista in 200.000 euro».

«Per quest’ultima opera – ha concluso il primo cittadino - siamo in attesa di un possibile finanziamento dalla Regione Lombardia, che potrebbe arrivare entro il prossimo giugno di quest’anno. Su questo intervento c’è comunque la volontà dell’Amministrazione comunale di portare a termine l’iter e di realizzare l’opera, per la quale è già stato individuato il tracciato».

La guida allo shopping del Gruppo Gedi