Contenuto riservato agli abbonati

Chiusa per Covid una scuola elementare

A Cogozzo un caso positivo fa scattare la misura per alunni e personale. In quarantena sezione della materna agli Angeli

MANTOVA. La succursale della scuola elementare di Cogozzo chiusa per Covid. Una sezione della materna Tom Sawyer di Borgo Angeli, in città, finisce in quarantena per un caso accertato di bimbo positivo al Covid. In isolamento a casa anche gli alunni di due classi dell’elementare Nievo di città mentre pure nelle scuole superiori si registrano casi di studenti positivi al Covid (ma anche insegnanti) che fanno scattare, inevitabilmente, la messa in quarantena dei compagni di classe per due settimane.

È il quadro, sicuramente parziale, degli effetti che questa fase della pandemia sta producendo nel mondo della scuola. I dati sulla dinamica del contagio, a livello generale, mostrano un moderato ma netto rallentamento della circolazione del virus in Lombardia e nel Mantovano. Ma Covid c’è ancora e provoca disagi nel mondo della scuola. Perché basta un tampone positivo di uno studente o di un insegnante per costringere all’isolamento intere classi.


Quanti sono i casi di quarantena nelle scuole mantovane? Malauguratamente non ci sono fonti istituzionali in grado di fornire una fotografia in tempo reale della situazione, ma facendo un piccolo controllo su un campione casuale (quindi non statistico) di istituti ci si imbatte con una certa frequenza in classi in quarantena.

Il caso della succursale di Cogozzo (comprensivo Parazzi di Viadana) è esemplare. La scoperta di un caso positivo ha portato alla messa in quarantena degli alunni di due classi (le uniche presenti nell’edificio) assieme a insegnanti, personale non docente e in servizio nelle cucine. Il sindaco Nicola Cavatorta ha emesso un’ordinanza di chiusura della sede scolastica nel pomeriggio. A Suzzara, invece, sono 300 gli alunni dei due comprensivi ad essere stati sottoposti a tampone. Dopo le numerose quarantene nelle due scuole è stato deciso di fare questo test generale sui ragazzi prima del rientro in classe. Diverso il caso della materna di Borgo Angeli, del comprensivo Mantova 3. Qui la famiglia di un bambino ha segnalato ieri, con grande senso di responsabilità alla dirigenza, che il figlio è risultato positivo al test Covid. Ancora non è scattata la procedura di messa in quarantena da parte di Ats, ma la dirigente Serenella Varrese ha suggerito alle famiglie dei compagni di sezione del piccolo di tenere i figli a casa in attesa della comunciazione ufficiale dell’azienda sanitaria. Nel contempo ha fatto sanificare gli ambienti.

Nelle superiori i positivi sono pochissimi in termini percentuali, ma si registrano classi in quarantena al Virgilio, al Belfiore, al Greggiati e al Falcone. Nessun caso al Fermi e allo Strozzi.
 

Video del giorno

Autostrada A1 bloccata: l'incendio del camion è spaventoso

La guida allo shopping del Gruppo Gedi