Contenuto riservato agli abbonati

Rubati gli attrezzi dal capannone di Progetto Don Bosco

I ladri non si sono curati degli obiettivi del progetto, hanno visto un capannone, hanno forzato il portone e si sono portati via gli attrezzi.

POGGIO RUSCO. Rubare al capannone di Progetto don Bosco, splendida iniziativa messa in piedi dal giovane don Jury Marinelli per dare un lavoro, quindi togliere dalla strada, i ragazzi che abbandonano la scuola, è un po’ come sparare sulla Croce Rossa, come si diceva un tempo. Sembra impensabile, eppure è successo: i ladri non si sono curati degli obiettivi del progetto, hanno visto un capannone, hanno forzato il portone e si sono portati via gli attrezzi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Klopp sul Newcastle al fondo saudita: "Preoccupato per i diritti umani ma nessuno dice nulla"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi