Strade mantovane, sempre peggio: e intanto arriva il Giro

Vedendo questa situazione la mente porta subito al 27 maggio, giornata di passaggio del Giro d'Italia. Gli atleti, infatti, passeranno proprio su queste strade con le loro due ruote.

CASTEL GOFFREDO-CASALOLDO. La pioggia di questi giorni non ha fatto altro che aumentare i disagi sulla ormai martoriata Sp10 che collega Castel Goffredo a Casaloldo. Prima dell'ennesimo intervento con l'asfalto a freddo, le buche si erano riaperte e, soprattutto nel tratto all'imbocco castellano nei pressi della rotonda della Fulgar, si erano create due grandi nuove voragini. L'altro tratto segnato e danneggiato è quello che collega Casaloldo con la frazione asolana di Castelnuovo. Qui ormai è quasi impossibile guidare restando sulla propria carreggiata. Serve, infatti, spostarsi di continuo per evitare buche che, quando piove, non sono visibili perché piene d'acqua.

Vedendo questa situazione la mente porta subito al 27 maggio, giornata di passaggio del Giro d'Italia. Gli atleti, infatti, passeranno proprio su queste strade con le loro due ruote.



 

Video del giorno

Turchia, la furia del minatore non pagato: sale sull'escavatore e distrugge i camion

La guida allo shopping del Gruppo Gedi