Pressing di Fontana sul governo: eliminare il coprifuoco

Il presidente della Regione esterna al Tg: spostarlo dalle 22 alle 23 non basta.  Interventi anche di Forza Italia e Fratelli d’Italia in vista della cabina di regia di lunedì 17. Il senatore Pd, Marcucci: spostarlo alle 24

MILANO. «Due settimane fa le Regioni avevamo già chiesto di passare dalle 22 alle 23 per quanto riguarda il coprifuoco. Adesso credo che, anche per favorire il turismo, si debba eliminare completamente». A dirlo è stato questa mattina il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in collegamento con Tgcom24.

«I numeri sono molto positivi, anche quelli di ieri, per quanto riguarda la Lombardia – ha argomentato il governatore – La situazione sta evolvendo lentamente ma positivamente».

La politica guarda alle decisioni sulle misure anti covid che prenderà lunedì la cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi. L’ora di inizio del coprifuoco, la possibilità di tornare a cenare all’interno dei ristoranti, l’apertura nel fine settimana dei centri commerciali: richieste che i partiti di maggioranza hanno ribadito a più riprese nelle ultime settimane e che hanno elencato nell’ordine del giorno approvato giovedì scorso dal Senato. Non stupisce, dunque, che il governatore lombardo sia intervenuto sull’argomento proprio oggi. Diversi esponenti del centrodestra, sia di governo che di minoranza, hanno esternato in questo senso nelle ultime ore.

Ettore Ferrari/LaPresse/POOL Ansa

«Forza Italia chiede lo stop al coprifuoco alle 22 e riaperture vere per tutti i settori. Le imprese vogliono lavorare, con i soli ristori il Paese non rinasce». Lo ha detto, ad esempio, Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

«Mesi e mesi di chiusure indiscriminate hanno causato danni per miliardi all’economia italiana, alle famiglie, ai cittadini, senza avere vere correlazioni con il contagio. Fratelli d’Italia chiede l’abolizione del coprifuoco subito e riaperture immediate come tante nazioni del mondo» è invece la posizione espressa ai Tg dal capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

Anche dal centrosinistra arrivano richieste di prendere in mano la questione, anche se l’invito è quello di spostare soltanto in avanti le lancette del “tutti a casa”.«I dati sono in progressivo miglioramento, il governo lunedì può assumersi un altro rischio ragionato, visto anche come sta procedendo la campagna di vaccinazione. Il coprifuoco va portato alle 24, per poi abolirlo, i locali, con rigide prescrizioni, possono essere aperti anche all’interno» ha affermato il senatore Pd Andrea Marcucci. 

Video del giorno

Milano, crolla una trivella di 10 metri su un edificio: parte del palazzo distrutta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi