Nove anni fa paura e scosse: oggi Moglia vive la rinascita

Nel paese simbolo del sisma la ricostruzione procede adesso rapidamente. Aperti chiesa e municipio, si sistemano le strade in attesa dei lavori per la scuola

MOGLIA. A nove anni dalle scosse del 20 e 29 maggio, la ricostruzione a Moglia, paese simbolo di quella tragedia, nonostante la pandemia, prosegue rapidamente. Il paese ha già visto la riapertura del municipio e della chiesa di San Giovanni Battista, due luoghi identitari che erano stati gravemente danneggiati.

Recentemente è stato steso nuovo manto stradale in direzione di Trivellano, è stata installata la nuova segnaletica ed è stato rifatto il parcheggio al cimitero di Bondanello. Si tratta di lavori finanziati nel 2020 dalla Regione e dal Comune per un totale di 375mila euro prorogati ai giorni nostri a causa della pandemia. C’è stato un risparmio d’asta di circa 50mila che verrà utilizzato per altri interventi stradali.

Ulteriori interventi di sistemazioni stradali avverranno entro fine mese, in particolare: il completamento e la messa in sicurezza di via Foscolo, il tratto di strada antistante il parco del cimitero; via Giulio Romano e parcheggi Mondo 3; via Lunga tratto da viale Coppini a via Giotto e via 8 Marzo oltre ad altri tratti di via Vivaldi, via Ardigò, via Botticelli, via Argine Canale e via Pio XII.

Grazie all’ultimazione dei cantieri in via Garibaldi e via XX Settembre sono state rimosse tutte le recinzioni che occupavano la carreggiata. Ciò ha reso possibile il ripristino del doppio senso di marcia nell’ultimo tratto di via Garibaldi all’intersezione di via Ardigò e piazza Marconi.

È rimasta invariata, a senso unico in entrata verso il centro, la viabilità sul primo tratto fino alla prossima conclusione del cantiere (proprietà Bovi). Invariata anche la viabilità in via Garibaldi. Invia XX Settembre i è stata riposizionata la segnaletica e dal pomeriggio del 20 maggio è stato aperto il doppio senso di marcia i n un tratto.

Sul fronte degli edifici pubblici partiranno i lavori di costruzione della nuova scuola media e sono in corso quelli della palestra. Riguardo ai cimiteri di Moglia e Bondanello è stato approvato il progetto esecutivo per partire con i lavori di restauro.

L’amministrazione comunale è particolarmente impegnata anche nella redazione di piani organici per migliorare alcune criticità. Per i piani organici della ricostruzione è già stato approvato il progetto per la ristrutturazione del magazzino idraulico di Bondanello per un importo di un milione, finanziato da risorse sisma, che prevede la trasformazione in foresteria (ostello) da inserire nel contesto delle strutture da adibire allo sviluppo turistico leggero all’interno del Parco Foce Golene Fiume Secchia sulla direttrice della “Ciclovia del Sole”.

Sono in programma, infine, altri interventi pubblici-privati nel centro storico in collaborazione con la Regione per il recupero di edifici abbandonati. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'inaugurazione della Casa di Comunità di Goito con Fontana e Moratti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi