Contenuto riservato agli abbonati

Tentato omicidio, l’autore scoperto dopo 17 anni

Giampaolo Dall'Oglio

Si tratterebbe del mantovano Giampaolo Dall’Oglio, 67 anni, già condannato all’ergastolo. La vittima aveva molestato la ex

REGGIOLO (Reggio Emilia). Individuato, dopo 17 anni, l’autore di un tentato omicidio avvenuto nel Reggiano. Il presunto responsabile è il 67enne mantovano Giampaolo Dall'Oglio, attualmente in carcere a Reggio Emilia, dove sta scontando l'ergastolo per l'omicidio del vicino di casa - il 31enne Francesco Citro - ucciso a colpi di pistola il 23 novembre del 2017 a Reggiolo. Dall'Oglio - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - avrebbe tentato di uccidere il 56enne Franco Capanni, la sera del 6 dicembre 2004 a Casale di Castelnovo Monti, sull'Appennino reggiano. Secondo gli inquirenti lo avrebbe colpito ripetutamente al torace e al braccio con un coltello. Capanni, sopravvissuto a diversi giorni di prognosi riservata all'epoca, morì poi per altre cause qualche anno dopo. All'origine dell'aggressione, ci sarebbero stati gli apprezzamenti in un bar rivolti da Capanni all'allora compagna di Dall'Oglio.

Quest’ultimo, in seguito, avrebbe minacciato la donna e il figlio di lei, costringendoli al silenzio su quanto accaduto. I carabinieri reggiani - coordinati dalla sostituto procuratore Maria Rita Pantani - sono arrivati alla risoluzione del cold case, grazie all'evoluzione di alcune tecniche investigative per rielaborare i delitti irrisolti.

Ieri mattina la notifica dell'avviso di garanzia è stata recapitata a Dall' Oglio in carcere. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri il presunto omicida, dopo aver saputo dal figlio della ex del comportamento di Capanni, la sera stessa si era fermato nei pressi della stalla della vittima e l’aveva aggredita alle spalle colpendola ripetutamente con un coltello mai ritrovato. A lui gli uomini dell’Arma sono arrivati grazie a una serie di testimonianze dirette.

Video del giorno

Covid, Marco Melandri ritratta: "Era una battuta, non mi sono fatto contagiare volontariamente"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi