Contenuto riservato agli abbonati

Veleni nei campi: esposti in procura e controlli Arpa nel Mantovano fra 2018 e 2019

Le intercettazioni: «I contadini? Basta che gli ari il terreno». «Puzza da morire: ma attenti ai 5Stelle»

MANTOVA. Oltre 150mila tonnellate di fanghi contaminati, sversati e poi interrati in 3mila ettari di campi, parte dei quali nel Mantovano. Questo grazie anche alla disponibilità di ditte compiacenti che si prestavano agli spandimenti effettuati nella nostra provincia a Canneto, Asola, Ceresara, Casalromano, Casalmoro, Volta Mantovana, Cavriana e Castiglione delle Stiviere. Fra i 15 indagati dalla Procura di Brescia anche una imprenditrice di Asola, Stefania Chiesa mentre nelle intercettazioni si fa riferimento a terzisti disponibili per gli spandimenti ad Asola e Medole.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/6, Molinari: "Se Salvini si fa kingmaker perdiamo stabilità dell'ultimo anno"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi