Contenuto riservato agli abbonati

Mantova: quindici punti neri della viabilità saranno migliorati in cinque comuni

Dosolo, Viadana, San Martino, Marcaria e Commessaggio fanno un unico bando di gara: lavori per cinque mesi

DOSOLO. È partita la gara d’appalto per il progetto “Riduzione dell’incidentalità stradale”: dieci operatori economici saranno invitati, tramite la Centrale unica di committenza, a presentare le proprie offerte; l’aggiudicazione avverrà col criterio del prezzo più basso. Il progetto, redatto dall’ingegner Stefano Rossi di Mantova, quantifica costi per complessivi 351mila euro. Circa 150mila ce li metterà Regione Lombardia; i restanti costi saranno suddivisi tra i Comuni aderenti all’iniziativa: 47mila euro a carico di Dosolo (ente capofila), 99mila di Viadana, 22.600 di San Martino Dall’Argine, 22mila di Marcaria e 9900 di Commessaggio. L’iter era partito nel 2019 con la predisposizione di uno studio di fattibilità e la sua candidatura a un bando regionale. Obiettivo: mettere in sicurezza quindici snodi viabilistici particolarmente critici, con particolare attenzione agli utenti “deboli” della strada, come pedoni e ciclisti. A Dosolo si provvederà a migliorare tutti gli attraversamenti stradali lungo la Provinciale 57 agli ingressi dei paesi (Dosolo, Correggioverde, Villastrada) e della zona industriale. Si migliorerà la visibilità potenziando l’illuminazione pubblica e la segnaletica orizzontale e verticale. Anche a Commessaggio saranno migliorati i diversi incroci lungo la strada Provinciale nel tratto che attraversa l’abitato. Agli ingressi del paese torneranno inoltre i cosiddetti “speed warning”: misuratori in automatico della velocità dei mezzi in transito, che non sanzionano ma rendono comunque consapevoli i conducenti. A Viadana si prevede la realizzazione di una pista ciclabile di 65 metri lungo la Kennedy (tangenziale nord cittadina) a partire dall’incrocio con lo stradello di via Mercanti-Viazzoli, che costituisce l’unico collegamento ciclopedonale possibile – ancorché al momento non in sicurezza – tra l’abitato e la zona Gerbolina (parco commerciale, sedi Croce Verde e Avis, futura caserma dei Vigili del fuoco, area produttiva). Si provvederà inoltre ad allestire un attraversamento pedonale regolato da semaforo, un’isola spartitraffico centrale lungo la Kennedy e una rampa d’accesso al parcheggio del centro commerciale. A San Martino verranno sistemate due pertinenze stradali lungo la Provinciale: si tratta di superfici sterrate, sdrucciolevoli, che verranno asfaltate, dotate di segnaletica e adibite a parcheggio. A Marcaria capoluogo si sistemerà infine la carreggiata stradale lungo la Provinciale, al fine di indurre i veicoli a moderare la velocità soprattutto in prossimità di oratorio e cooperativa. In piazza verrà predisposto un attraversamento pedonale a servizio degli esercizi commerciali. Dal momento della consegna lavori, la ditta incaricata avrà a disposizione cinque mesi di tempo per completare l’opera.

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi