Contenuto riservato agli abbonati

Confcommercio Mantova vuole i plateatici allargati sino a fine anno ma il sindaco dice no

Per i ristoratori solo così si riparte mentre Palazzi insiste: «Via i tavolini entro l’estate»

MANTOVA. I plateatici allargati che “rubano” posti auto ai residenti scatenano lo scontro tra Comune e Confcommercio. L’organizzazione di categoria difende baristi e ristoratori e chiede di mantenere tavolini e sedie all’esterno, negli spazi pubblici concessi per consentire la ripartenza del dopo Covid, sino al 31 dicembre. Il sindaco Mattia Palazzi è irremovibile: entro la fine dell’estate si ritornerà alla normalità.

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

La guida allo shopping del Gruppo Gedi