Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, i positivi sono meno del 2% e da oggi coprifuoco alle 24

LaPresse

Nell’ultimo mese i contagi crollati dell’80%. Incidenza sui tamponi vicina allo zero. Terza ondata: mai così pochi mantovani attualmente alle prese con il virus: 536

MANTOVA. Meno di due tamponi positivi ogni cento. La curva dei contagi guarda sempre più verso il basso e si avvicina alla valore zero.

Il trend è inarrestabile ormai dal 10 maggio e in queste ore sul nostro territorio il numero di nuovi casi in media mobile a sette giorni è sceso sotto i 20 contagi al giorno, con Cremona – che fa parte della stessa Ats – sotto i 10. In provincia di Mantova erano cinquanta a metà maggio e duecento due mesi fa.

INCIDENZA OGNI 100MILA ABITANTI

Ottime notizie anche sul fronte dell’incidenza dei contagi ogni 100mila abitanti, dato che viene perso in esame per passare in zona bianca: il Mantovano è sceso ancora attestandosi sui 31 casi, contro i 36 della scorsa settimana e i 66 della settimana del 17 maggio. Per la fascia bianca occorre essere sotto i 50 per tre settimane.

POSITIVI MENO DI 2 TAMPONI SU CENTO

Fino alla settimana scorsa in provincia di Mantova si eseguivano circa 1.250 tamponi al giorno, contro gli oltre duemila di due mesi fa. Oggi i test sono scesi a mille e la percentuale di positivi è scesa sotto il 2% (Cremona 1%).

ATTUALMENTE POSITIVI

Un altro dato interessante è il numero degli attualmente positivi: stando agli ultimi rilievi sono 539 i mantovani ancora alle prese con il virus. Erano mille il 16 maggio e quasi 4mila a fine marzo. Nelle ultime due settimane il trend di guarigione è di una trentina di soggetti che ogni giorno si lascia alle spalle il Covid.

CROLLO DEI POSITIVI

Nel giro di un mese, da inizio maggio a inizio giugno, il calo dei positivi è pari all’80%.

DECESSI SOPRA QUOTA 1.500

I decessi per Covid-19 in provincia di Mantova secondo i dati diffusi dalla Regione sono 1.509. In provincia di Cremona sono 1.518.

COPRIFUOCO

Da oggi, come deciso dal governo Draghi, la notte si allunga di un’ora: il coprifuoco slitta alla mezzanotte per tutte le regioni in fascia gialla, Lombardia compresa.

Per annullare il rientro obbligatorio al domicilio (salvo i casi noti certificati) occorrerà attendere un’altra settimana (probabile l’ingresso in zona bianca della Lombardia) oppure attendere il 21 giugno, data in cui cadrà il coprifuoco.

DOSI A OVER 60 SENZA PRENOTAZIONE

Da qualche giorno è consentito l’accesso diretto senza prenotazione nei punti vaccinali mantovani per le persone con più di 60 anni che abitano nei comuni con meno di 3mila abitanti. I soggetti non ancora vaccinati potranno recarsi senza prenotazione muniti di tessera sanitaria e carta d’identità nei centri vaccinali. Il vaccino erogato sarà AstraZeneca. Ecco dove e quando (tra parentesi i comuni interessati): Castel Goffredo, palazzetto dello Sport di via Svezia 10, il 10,11,12 e 13 giugno dalle 8.30 alle 12.30 (Gazoldo degli Ippoliti, Mariana, Acquanegra, Ceresara, Casalromano, Casaloldo, Piubega). Castiglione delle Stiviere, palestra Caglio delle scuole medie via Lonato 1, lunedì 7 giugno dalle 19 alle 22 (Solferino e Ponti); Viadana, Avis in via Grazzi Soncini 21, il 9 giugno dalle 8.30 alle 14.30 (Dosolo, Pomponesco, Commessaggio, San Martino dell’Argine, Gazzuolo).

Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

La guida allo shopping del Gruppo Gedi