Discesa a remi del Po per scoprire le bellezze di arte, natura e gusto

Il 28 e 29 agosto con partenza da San Benedetto. Il presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano: «Il nostro territorio ha tanto da mostrare. Un grazie ai volontari»

BASSO MANTOVANO. Scoprire luoghi d'arte, paesaggi naturali ed eccellenze enogastronomiche in canoa, a piedi e in bicicletta. La società cooperativa agricola CampaPo organizza con il patrocinio e il supporto di Consorzio dell’Oltrepò Mantovano, Provincia e Comuni dell’Oltrepò, la prima edizione della Discesa a remi non competitiva Oltrepò Mantovano. L’evento si terrà sabato 28 e domenica 29 agosto e sarà aperta a tutti i tipi di imbarcazioni a remi. La discesa avrà carattere sportivo non agonistico.

Il gruppo dei canoisti sarà affiancato da camminatori e ciclisti che seguiranno un percorso analogo sugli argini del Po e, grazie alla compartecipazione di Motonavi Andes Negrini, sarà messo a punto un programma specifico per gli accompagnatori e per tutti gli appassionati di turismo fluviale.

L’evento vedrà la collaborazione delle associazioni Mantova Carolingia e Scarponauti, che durante la due giorni inaugureranno il tratto mantovano della Via Carolingia compreso tra San Benedetto Po e Sermide e Felonica. Previste anche degustazioni in location suggestive con prodotti tipici delle zone toccate dal percorso. A breve saranno online il sito ufficiale della manifestazione e la pagina Facebook dove sarà possibile iscriversi alle diverse proposte.

Partenza da San Benedetto Po, con possibilità prima del via di visitare il complesso monastico. Tappa intermedia in spiaggia a Quingentole e poi arrivo all’isola Boschina di Ostiglia a cui seguiranno pranzo e escursione guidata con volontari Wwf. Nel pomeriggio ci si sposterà a Borgo Mantovano per ammirare il Palazzo Ducale di Revere e l’appena restaurato Mulino Natante. Alle visite guidate seguirà un tragitto in motonave al tramonto con aperitivo a bordo e cena con prodotti tipici.

Il 2° giorno partenza per Borgocarbonara, con merenda all'isola Boscone; a Felonica pranzo finale e la visita del Museo della II Guerra Mondiale. «Il nostro territorio ha tanto da mostrare –commenta Alberto Borsari, presidente del Consorzio Oltrepò Mantovano e sindaco di Borgo Mantovano – Un grazie ai volontari».

Video del giorno

Giustizia, maggioranza spaccata sugli ecoreati: Lega all'attacco di M5s e Pd

La guida allo shopping del Gruppo Gedi