Contenuto riservato agli abbonati

Cambia la geografia della diocesi: a settembre ruotano ventidue sacerdoti

Terza svolta del vescovo Busca da inizio mandato. La carenza di vocazioni fa serrare sempre più i ranghi

MANTOVA. Cambia ancora la geografia della diocesi mantovana che dal primo settembre vedrà una serie di importanti avvicendamenti fra sacerdoti. Lo spirito che guida questa nuova riorganizzazione è quella di far fronte alla carenza di vocazioni, serrando i ranghi e puntando alla creazione di Unità pastorali sempre più efficaci nella cura dei fedeli e delle parrocchie. Sorta di squadre di sacerdoti e diaconi che collaborano come una équipe su territori sempre più vasti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi