Medole, un paese e il suo viale alberato: festa di ricordi e gusti creativi

È in corso la manifestazione ideata dal comitato nato per bloccare l’abbattimento delle piante. Mostre di foto, aperitivi e gelati al gusto tiglio

MEDOLE.È iniziata nel pomeriggio di sabato 19 giugno la due giorni dedicata alla memoria del Passeggio, e cioè viale Zanella, la strada di Medole caratterizzata, da oltre un secolo, da due file di tigli che danno ombra accanto alla Seriola. Il comitato “Il Nostro Passeggio”, gruppo spontaneo di cittadini che nei mesi passati si è opposto alla decisione di tagliare le piante, ha organizzato questa due giorni per celebrare il viale, le storie nate e cresciute in esso e riportare l’attenzione sul taglio di alcuni di questi alberi e sulla potatura degli altri.

Nel pomeriggio sono state esposte su pannelli di compensato le fotografie che molti medolesi hanno ritrovato nei loro album. Scatti a colori e in bianco e nero, con bambini, ragazzi, uomini e donne che, in varie stagioni, hanno posato sotto quelle piante, presenti anche in alcune tele.

Con il calar del sole via alle degustazioni di gelati e granite ai fiori di tiglio e dell’”aperitiglio”, aperitivo creato apposta. Domenica 20 nuove iniziative.

Video del giorno

Mantova, il Festivaletteratura 2021 si presenta: la serata in piazza Alberti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi