Contenuto riservato agli abbonati

Addio a Parazzi, il sindaco che aprì l’era del Carroccio

Si è spento a 95 anni, fu il primo ad essere scelto con l’elezione diretta Il ricordo di Cavatorta: «Credeva nei giovani, era un punto di riferimento»

VIADANA.È mancato l’ex sindaco Sergio Parazzi, il primo a essere eletto direttamente dai cittadini, oltre che il primo della Lega Nord, nel Comune di Viadana. Il decesso è sopraggiunto la notte scorsa. Malato da tempo, Parazzi aveva 95 anni. Lascia la compagna Maria e le figlie Laura e Antonella. I funerali domani alle 10 nella parrocchiale di Cicognara, il suo paese.

Per lunghi anni dirigente della Pennelli Cinghiale, Parazzi era sceso in campo col Carroccio nel 1993. In virtù della nuova legge elettorale, al ballottaggio aveva sfidato Carlo Bertolini (Dc): molti cittadini ancora ricorderanno l’affollatissimo dibattito pubblico tra i due contendenti, tenutosi pochi giorni prima del voto davanti al palazzo municipale. Eletto sindaco, Parazzi rimase in carica sino al 1997.

Tra le opere portate avanti durante il mandato: il riavvio dei lavori di realizzazione del palasport Farina, poi portati a compimento; la realizzazione della casa-albergo per anziani; la bonifica dell’area ex Cebogas, sulla quale sorse poi il Parco Arena; il 2° lotto della ciclabile di Bellaguarda; l’avvio degli iter per il recupero del cinema-teatro Vittoria e la realizzazione del Muvi. Il mandato si era concluso con qualche settimana d’anticipo a causa della sfiducia votata da alcuni consiglieri. Nei quattro anni successivi (sindaco Luigi Meneghini), Parazzi fu capogruppo di maggioranza.

Carattere schietto e un tantino burbero, del Carroccio è rimasto poi a lungo militante, mettendosi peraltro sempre a disposizione dell’intera comunità per consigli e suggerimenti. Il ricordo del sindaco Nicola Cavatorta: «Alle elementari visitammo il municipio. A farci da guida, il vicesegretario Ariberto Negri. Parazzi era venuto a stringerci la mano col suo solito sorriso. Ha sempre creduto in noi ragazzi, che ci eravamo avvicinati al mondo della politica, ed è stato un punto di riferimento per tutti». Al cordoglio si unisce anche il circolo Pd Viadana. Le offerte in memoria saranno devolute alla Croce Verde. 

Video del giorno

Tra i fiumi e le Gole dell'Alcantara, il canyon siciliano che rischia di scomparire

La guida allo shopping del Gruppo Gedi