Annegati nel Po: recuperata la seconda vittima

VIADANA. Martedì mattina alle 11 nelle pressi della Pompa 2 dell'impianto idrovoro del Consorzio di Bonifica dell'Emilia Centrale, a poche centinaia di metri dal Lido Po, i vigili del fuoco di Guastalla con i colleghi sommozzatori di Bologna hanno trovato il corpo del 32enne di origine moldava.

Dopo due giorni e mezzo di ricerche e dopo aver scandagliato il tratto di fiume nei pressi dello spiaggione di Boretto nel reggiano e perlustrato in discesa e in salita entrambe le sponde, reggiana e mantovana, la seconda vittima della tragedia di domenica pomeriggio, Felix Vasilica Sociu, 32 anni camionista, residente a Sorbolo (Parma) è stato ritrovata. La salma di Felix è stata ricomposta e trasferita all'obitorio dell'ospedale di Guastalla dove da domenica pomeriggio è custodita anche quella dello zio 58enne Emil Bordea.

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi