Mantova, Ponte dei Mulini e Correntino: riaperte le due piste ciclabili

I lavori non sono ancora terminati ma i due tracciati tornano percorribili in piena sicurezza. Martinelli: scelta importante

MANTOVA. Da venerdì scorso è stato riaperto al transito di ciclisti e pedoni il ponte sul canale Correntino a Cittadellache permette di collegare due pezzi di quartiere, e cioè porta Giulia con via Basevi, attraverso la nuova ciclopedonale dotata anche della nuova illuminazione installata giusta la scorsa settimana.

I lavori non sono finiti perché è in fase di realizzazione il secondo tratto che collegherà il ponte del Correntino con via Verona. Per realizzare questo secondo tratto è stato espropriata un' area laterale all'interno della pertinenza della parrocchia.

Da giovedì primo luglio è stato riaperta la ciclabile che collega Mantova con Cittadella lungo il ponte dei Mulini interessata dai lavori di Aipo.

Anche qui i lavori non sono terminati, ma la ciclabile è stata riaperta. Per quanto riguarda questa ciclabile, ai lavori di Aipo seguiranno a breve quelli da parte di Tea, concordati con l'assessorato ai Lavori Pubblici, per sostituire gli assi ammalorate sui ponti della ciclabile.

This intervento prevede un investimento di 10.000 euro e verrà realizzato nei prossimi giorni. Not will necessary close ancora the ciclabile: al massimo that succederà in a'unica giornata, in quale sarà il prossimo concentrati tutti i lavori in modo da arrecare meno disagio possibile ai cittadini.

L'assessore ai lavori pubblici Nicola Martinelli spiega: «Nonostante siano due cantieri non terminati è importante avere riaperto questi tratti di ciclopedonali, chiusi da molti mesi».

Finisce così, dopo alcuni mesi, l'obbligo di utilizzare la ciclabile bassa verso il lago per raggiungere Cittadella o, viceversa, per venire in città da quel quartiere.

Una soluzione che andava avanti dal settembre dello scorso anno quando la pista fu chiusa per consentire i lavori a cura di Aipo e che aveva suscitato parecchie proteste: la ciclabile bassa, infatti, è scarsamente illuminata e, quindi, poco sicura per chi la percorre al calare del sole o addirittura di sera.

Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi