Furto a casa di un amico: assolta una coppia

I due erano finiti a processo nel febbraio scorso, dopo che erano state raccolte prove a loro carico di un furto commesso nel 2016

CURTATONE. Accusati di furto a casa di un amico in ospedale, sono stati assolti per non aver commesso il fatto. Si tratta di una coppia di Lunetta, Antonio Gironda, 48 anni e Morena Madella, 47. I due erano finiti a processo nel febbraio scorso, dopo che erano state raccolte prove a loro carico di un furto commesso nel 2016 a Curtatone, nella casa di un amico che era ricoverato in ospedale. Al suo ritorno aveva trovato la casa svaligiata. Alcuni mozziconi trovati nel giardino, l’avvistamento di un’auto e le indagini di un poliziotto che aveva fatto la scoperta mentre era fuori servizio, avevano portato a rintracciare la coppia di Lunetta. La perquisizione a casa loro aveva dato esito negativo, però erano stati trovati mozziconi di sigaretta della stessa marca di quelli raccolti nel giardino di Curtatone.

Difesi dagli avvocati Cristina Tarchini e Luca Faccin, a processo però non è stata dimostrata la loro responsabilità nei fatti. E sono stati assolti. —

Video del giorno

La rissa di sabato sera in un bar di piazza Broletto a Mantova e il fuggi fuggi generale

La guida allo shopping del Gruppo Gedi