Contenuto riservato agli abbonati

Obiettivo sicurezza: in arrivo fototrappole e lettori delle targhe

Lotta dura a chi abbandona i rifiuti con 10 nuovi apparecchi e via libera al controllo di tutti gli ingressi al territorio

SAN GIORGIO BIGARELLO. Il Comune affila le armi e si prepara a dare battaglia, sempre più dura, agli incivili che abbandonano i rifiuti.

Con una recente delibera di giunta, infatti, l’amministrazione Morselli ha deciso di incrementare il numero di fototrappole sul territorio e di acquistare quelle che aveva già a noleggio, per poterle gestire direttamente tramite la propria polizia locale.

Fino ad ora le macchine fotografiche mobili da piazzare camuffate tra la vegetazione o in punti non esposti erano sei ed erano a noleggio, monitorate dalla stessa ditta proprietaria. Ora si passa a dieci e verranno tutte acquistate e «controllate direttamente dalla nostra centrale operativa della polizia locale - spiega il vicesindaco Barbara Chilesi -. L’intenzione è anche quella di specializzare un agente o due nella polizia ambientale o stipulare una convenzione con la vigilanza dei parchi. Intanto però ci dotiamo di questi strumenti che ci hanno permesso in questi anni di individuare e multare molti trasgressori. Il loro numero aumenterà perché il nostro territorio è molto vasto e continuamente troviamo, soprattutto in zone di campagna, rifiuti di ogni genere abbandonati».

Tollerenza zero, quindi, nei confronti di chi si ostina a non seguire le semplici e civili regole della differenziata ma preferisce disperdere i propri rifiuti, contaminando l’ambiente e gravando sulle casse pubbliche quindi su ogni cittadino, perché la rimozione e lo smaltimento poi sono a carico del Comune, quindi dell’intera popolazione.

Sempre nell’ambito della sicurezza, è in corso pure un potenziamento significativo dei sistemi di videosorveglianza a San Giorgio Bigarello. Il Comune, infatti, si è aggiudicato un bando di Regione Lombardia che coprirà buona parte della spesa (25mila euro sui 40mila necessari) per l’acquisto di sistemi di controllo targhe, a disposizione anche dei carabinieri.

I nuovi lettori saranno installati entro dicembre in via Europa all’intersezione con via Matteotti, in via Cade' all’incrocio con via Sicilia e in via Gazzo all'altezza del civico 12 e andranno ad aggiungersi a quelli già esistenti a Tripoli, all’incrocio della Legnaghese e a Villanova de Bellis: in tal modo tutti gli accessi al territorio di San Giorgio Bigarello risulteranno monitorati.

Video del giorno

Australia, canguro cade in un lago: due passanti si gettano nelle acque gelide e lo salvano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi