Contenuto riservato agli abbonati

Comuni e famiglie non si arrendono sulle classi pollaio: si pensa al ricorso al Tar

I sindaci: «In trenta in un’aula? Non abbiamo gli spazi». La difesa del preside: «Possibilità consentita dalle norme»

SABBIONETA-GAZZUOLO. «Una situazione drammatica». Il sindaco Loris Contesini non usa mezzi termini per descrivere ciò accadrà se, come pare, a settembre la prima media di Gazzuolo sarà composta da 30 alunni: «L’unico spazio adatto potrebbe essere la palestra: in un’aula, dovendo rispettare il distanziamento anti contagio, di certo trenta banchi non ci stanno» aggiunge. Lo stesso problema si porrà per la seconda media di Sabbioneta.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

L'industriale dona due milioni al Comune e posa la prima pietra dell'asilo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi