Mantova, nuove telecamere ai varchi: scopriranno i veicoli che inquinano

Un intervento voluto dall’amministrazione per soddisfare le richieste dei residenti che lamentavano un passaggio continuo di veicoli sprovvisti di pass e per limitare l'inquinamento

MANTOVA. La polizia locale ha aderito a un bando del ministero dell’ambiente e della Regione che ha permesso l’acquisto di nuove e più performanti telecamere. Il cofinanziamento ha permesso di migliorare la tecnologia delle telecamere che controllano i varchi di accesso alla città. Tali impianti, oltre a rilevare le targhe di tutti i veicoli che transitano per il capoluogo, permetteranno ora di rilevare i flussi di traffico distinguendo i veicoli anche per categoria ambientale (euro 1, 2, eccetera).

Grazie al finanziamento verranno installate anche telecamere in tre varchi di accesso ad altrettante zone a traffico limitato che ad oggi ne sono sprovvisti: vicolo De Cani, vicolo San Crispino e via Achille Sacchi. Un intervento voluto dall’amministrazione per soddisfare le richieste dei residenti che lamentavano un passaggio continuo di veicoli sprovvisti di pass e per limitare l'inquinamento.

L’intervento, nel suo complesso, è costato 82mila euro, di cui 50mila cofinanziati da ministero dell’ambiente e Regione. Le telecamere ai tre varchi di accesso alle zone a traffico limitato diventeranno operative entro la fine dell’anno. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

La guida allo shopping del Gruppo Gedi