Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, giro di presidi dal primo settembre: nuovi dirigenti per quattro scuole

ALESDIMARCO

Cambiano guida tre comprensivi (Castiglione 1, Mantova 3, Curtatone) e l’Istituto Greggiati di Ostiglia

MANTOVA. Cambio di preside per quattro scuole mantovane a partire dal primo settembre, data di inizio ufficiale del nuovo anno di studi (le lezioni inizieranno in Lombardia il 13 settembre). Sul sito della direzione scolastica lombarda, sono stati pubblicati in queste ore i movimenti dei dirigenti scolastici per il prossimo anno. Per quanto riguarda il Mantovano, le novità coinvolgono il comprensivo Mantova 3 di città, i comprensivi Castiglione 1 e di Curtatone e l’istituto superiore Greggiati di Ostiglia.

Nel comprensivo Mantova 3, che comprende la media Bertazzolo, le elementari Martiri di Belfiore , la De Amicis, la don Leoni e la don Minzoni (oltre alle relative materne), l’attuale dirigente Serenella Varrese viene trasferita in Puglia.

Si trattadi un avvicinamento alla sua residenza. Varrese era arrivata alla guida del comprensivo lo scorso settembre.

Il comprensivo di Curtatone saluta la preside Lorenza Cerri, che dirigeva la scuola dal settembre del 2019. Il suo movimento compare sul sito della direzione scolastica dell’Emilia Romagna (sede di destinazione) ma non ancora riportato su quello lombardo.

All’istituto superiore Greggiati, con sede centrale a Ostiglia, arriva Valentina D’Uva, che già aveva guidato per un breve periodo di tempo il Galilei (sempre ad Ostiglia) in reggenza. Rientrata la titolare, Lucia Scolaro, a Roma per incarichi dirigenziali, la preside reggente è stata temporaneamente impiegata all’ufficio scolastico provinciale.

Da settembre sarà appunto alla guida del Greggiati.

La scuola superiore ostigliese (con una succursale a Poggio Rusco) saluta così Carla Barbi (in precedenza, anche preside dell’Istituto comprensivo di San Giorgio), che va in pensione a partire dal primo settembre.

L’istituto comprensivo 1 di Castiglione delle Stiviere, ha perso in modo drammatico lo storico preside Angelo Gandini lo scorso primo luglio, morto per una tragica caduta mentre scalava una montagna. Un evento luttuoso che ha creato profondo cordoglio nell’istituto e nel mondo della scuola.

Gandini sarebbe andato in pensione il prossimo primo settembre. Attualmente il comprensivo castiglionese è affidato alla guida della reggente Emanuela Boselli fino al 31 agosto.

Le nomine dei nuovi dirigenti dovrebbero avvenire nel giro di poche settimane, anche se l’esperienza degli ultimi anni lascia supporre che gli istituti conosceranno il nome del preside soltanto a ridosso dell’inizio del nuovo anno di lezioni. Spesso le nomine arrivano a 48 o 24 ore dal rientro a scuola dei docenti. Non dovrebbero essere nominati dei reggenti (vale a dire presidi già titolari che assumono temporaneamente la guida di altre scuole) visto che la graduatoria di potenziali dirigenti è molto robusta.

Video del giorno

Tra i fiumi e le Gole dell'Alcantara, il canyon siciliano che rischia di scomparire

La guida allo shopping del Gruppo Gedi