Contenuto riservato agli abbonati

Cagnolina uccisa da un pastore tedesco, ferita la proprietaria

Un esemplare di pastore tedesco

Momenti drammatici per una bozzolese in vacanza in Trentino, a Sella Giudicarie, il comune che raggruppa i centri di Bando, Breguzzo, Lardaro e Roncone. La donna era tornata da poco in vacanza in quei posti che ama rivedere.

BOZZOLO. Momenti drammatici per una bozzolese in vacanza in Trentino, a Sella Giudicarie, il comune che raggruppa i centri di Bando, Breguzzo, Lardaro e Roncone. La donna era tornata da poco in vacanza in quei posti che ama rivedere. Stava facendo una passeggiata a Roncone con la sua amata cagnetta, regolarmente tenuta al guinzaglio. All’improvviso è sbucato un altro cane, un pastore tedesco, che ha dapprima ringhiato e poi ha azzannato al collo la cagnolina. Senza esitare, la donna si è gettata contro il cane per cercare di fermarlo. Si è procurata anche alcune ferite, ma non è riuscita a bloccare l’impeto dell’assalto. Pochi attimi, forse, ma sono sembrati un’eternità, prima che intervenisse il proprietario del pastore tedesco, mortificato in quanto non si aspettava una reazione simile.

Il cane era stato lasciato libero perché non aveva mai fatto male a nessuno. Stavolta, però, non è andata così. La cagnolina è apparsa subito in condizioni critiche ed anche la donna sanguinava abbondantemente da un braccio.

Nei successivi momenti concitati, mentre arrivavano sul posto i soccorsi, la signora bozzolese ha pensato solamente alla sua cagnolina e si è fatta trasportare fino a Salò, dove le avevano segnalato un’ottima clinica veterinaria. Nonostante gli interventi e le cure la cagnolina dopo due giorni è morta. La donna ha interrotto la vacanza ed è tornata a Bozzolo con una fasciatura al braccio ferito.

Video del giorno

Mantova Pride festival: il brunch con le Salamandra Sisters

La guida allo shopping del Gruppo Gedi