Sosta in via Valcarenghi: la petizione è arrivata a quasi duecento firme

Sta chiudendo la raccolta firme per chiedere una revisione dei parcheggi in via Valcarenghi. Entro alcuni giorni i fogli saranno consegnati al Comune. Spiega il promotore della petizione, Davide Albertini, che il problema è sentito in particolare tra i residenti

BOZZOLO. Sta chiudendo la raccolta firme per chiedere una revisione dei parcheggi in via Valcarenghi. Entro alcuni giorni i fogli saranno consegnati al Comune. Spiega il promotore della petizione, Davide Albertini, che il problema è sentito in particolare tra i residenti. Si sta arrivando alle duecento firme. Un risultato che giudicano superiore alle aspettative.

Via Valcarenghi è considerata la strada più ampia di Bozzolo. Aveva il doppio senso di marcia e di sosta, ma per il Comune non era più rinviabile un intervento di razionalizzazione dopo la riqualificazione della strada per avere una situazione viabilistica più ordinata e sicura. Con una nuova segnaletica si sono realizzati quattro passaggi pedonali rialzati, un parcheggio di carico e scarico, 74 stalli di sosta sfalsati in prossimità delle attività commerciali, su entrambi i lati, mantenendo il doppio senso di percorrenza, quattro posti per invalidi alternati sui lati.

Il gruppo di protesta, dal canto suo, non vede la necessità di interventi così incisivi che hanno dimezzato i parcheggi e chiede il ripristino della sosta su entrambi i lati. La generalizzata penuria di parcheggi starebbe creando problemi di sosta ai residenti come alle attività commerciali della via. Tipico l’incremento delle fermate con lampeggianti in via Valcarenghi in primis alla farmacia comunale. Il fronte del no pensa che alla situazione attuale sia preferibile l’introduzione di un senso unico ma con la sosta in entrambi i lati. 

Video del giorno

Mantova Pride festival: il brunch con le Salamandra Sisters

La guida allo shopping del Gruppo Gedi