Addio ad Artoni, il primo parrucchiere unisex di Suzzara

Gino Artoni

SUZZARA. Gino Artoni, 66 anni, è morto sabato all'ospedale di Suzzara per una grave malattia. I funerali si terranno martedì (27 luglio) alle 9.30 nella chiesa Sacra Famiglia di viale Virgilio. Dopo la messa la salma sarà trasferita al tempio crematorio di Mantova. Artoni è stato il primo parrucchiere unisex di Suzzara. Nel 2016, dopo 40 anni decise di chiudere l’attività. Aveva iniziato il 15 marzo 1976 in via Baracca per poi spostarsi nell’87 in via Donatori del Sangue, con la moglie Marta, mancata nel 2013. Nonostante Artoni avesse chiuso il negozio ha continuato la professione grazie al sostegno di Caterina Farragò, ex collaboratrice, ora titolare del salone acconciature Capogiro di via Grimau. La famiglia ha chiesto, in memoria del proprio congiunto, di devolvere eventuali offerte al centro oncologico dell'ospedale Montecchi, dove la salma è attualmente custodita ma sono vietate le visite per la pandemia. Gino Artoni lascia il fratello Alberto, i cognati, le cognate, gli adorati nipoti. Cordoglio è stato espresso anche da tutti gli amici dell'ex caffetteria I Portici di via Libertà, dove Gino amava intrattenersi nei momenti di pausa.

Video del giorno

Bimba di sei anni cade da una giostrina al parco di Porto Mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi