Contenuto riservato agli abbonati

Arrivano 185mila euro per le iniziative dedicate ai giovani a Castel Goffredo

vin.brun@gmail.com

Fondi regionali per valorizzare luoghi storici e naturalistici. Coinvolti la parrocchia, la coop Arché e le associazioni

CASTEL GOFFREDO. Il Comune, in sinergia con un folto gruppo di associazioni del paese, si è aggiudicato il bando regionale "Estate insieme" che ha permesso di incassare 185mila euro da utilizzare per iniziative, sul territorio, dedicate ai ragazzi e alle ragazze dall'asilo nido alle scuole superiori. «Una bellissima soddisfazione - ha ricordato l'assessore Tiziana Rodella, titolare delle deleghe alle politiche giovali e alla famiglia - che ci ha permesso, grazie al lavoro degli uffici che si sono attivati in tempi brevi per riuscire a mettere in piedi questa programmazione ricca e dettagliata di attività, laboratori ed escursioni che verranno realizzate entro il prossimo 31 ottobre. In questo modo, oltre alla sinergia con le associazioni abbiamo potuto coinvolgere anche le scuole». Al tavolo della presentazione ufficiale del finanziamento ottenuto c'era, oltre alla Rodella il sindaco Attilio Prignaca e i funzionari, oltre ad un rappresentante delle associazioni partner, e cioè la Parrocchia, la cooperativa Arché, la fattoria didattica "Cascina Sguazzarina", l'associazione Solco e l'associazione Persone Singolari. A queste, poi, si aggiunge gran parte del tessuto associativo, di diversa astrazione, del territorio. «In questo modo riusciamo a garantire un'offerta ampia che si va ad aggiungere a quanto era già in essere e agli eventi organizzati e promossi dalle varie realtà» ha spiegato la Rodella.

Con i fondi è stato possibile ampliare il Grest, i laboratori degli asilo, programmare escursioni e gite. «Il programma dettagliato è in via di definizione e verrà comunicato, nel dettaglio, dai singoli enti che vi partecipano. Alcune realtà, come la Parrocchia, hanno già fatto una parte di quanto previsto dal bando, mentre per quanto riguarda le scuole abbiamo previsto uscite didattiche e laboratori sul territorio» prosegue la Rodella. Il progetto prevede che si valorizzino i luoghi storici e naturali del territorio. «Ultimo aspetto importante - conclude la Rodella - è quello della gratuità. Il bando, infatti, ci permette di realizzare laboratori per i ragazzi e le ragazze gratuiti oppure, in caso di pagamento, di avere cifre calmierate in modo che possano partecipare il maggior numero di persone a queste attività e a queste esperienze che hanno come finalità quella di far rinascere la socialità e promuovere l'incontro».

Video del giorno

Roma, Conte litiga con un contestatore: "Vada al banchetto della Lega e chieda dei 49 milioni"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi