Contenuto riservato agli abbonati

L’abbraccio a De Donno: in 5mila alla camera ardente a Montanara

File dalla mattina per salutare il medico che si era speso per la lotta al Covid. Persone da Milano alla Campania per l’ultimo omaggio. E domani l’addio in Sant’Andrea

CURTATONE. In tanti oggi hanno voluto dare l’ultimo saluto a Giuseppe De Donno, 54 anni, il medico ex primario della Pneumologia del Poma che negli scorsi mesi si era speso per promuovere la cura al Covid attraverso l’uso del plasma iperimmune donato dai pazienti guariti.

La camera ardente, allestita nella sala consiliare del Municipio dove era stato assessore e vicesindaco ha visto sin dalle 9 del mattino lunghe file di persone che disciplinatamente hanno atteso il loro turno per entrare. Fra questi colleghi medici, fra i quali il direttore generale dell’Asst di mantova Raffaello Stradoni, amministratori, sindaci, ex parlamentari.

Ma soprattutto cittadini che hanno voluto ricambiare quella generosità e vicinanza alla gente comune che era un tratto caratteristico del carattere di De Donno. Promotore del volontariato, amministratore e soprattutto medico che non si era risparmiato per offrire ai malati di Covid quella possibilità di cura nella quale credeva fermamente.

La moglie Lucia ed i figli Martina ed Edoardo pur affranti, non si sono risparmiati e hanno ricambiato per tutto l’arco della giornata l’affetto di persone venute anche da Milano e dalla Campania per rendere omaggio al medico che si è tolto la vita.

Un omaggio composto e silenzioso, così come voluto dalla famiglia che ha chiesto pubblicamente di evitare strumentalizzazioni, che alla fine della giornata ha fatto segnare 5mila presenze, disciplinate con discrezione da un servizio d’assistenza costituito da protezione civile, Polizia locale, onoranze funebre Maffioli.

E domani, lunedì 2 agosto,  l’addio al medico si concluderà con la messa di commiato che si terrà a Mantova nella basilica di Sant’Andrea alle 10. A officiare il rito sarà il parroco di Montanara, Levata e Curtatone don Cristian Grandelli. La salma sarà poi tumulata nel cimitero di Montanara.

Video del giorno

Bimba di sei anni cade da una giostrina al parco di Porto Mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi