Il vescovo di Mantova Busca eletto commissario della Cei

Come presidente di commissione Busca farà parte anche del Consiglio episcopale permanente, l’importante organismo che ha il compito, tra l’altro, di «approvare dichiarazioni o documenti relativi a questioni di speciale rilievo per la Chiesa e per la società italiana».

MANTOVA. Il vescovo di Mantova Marco Busca è stato eletto presidente della commissione per la liturgia della Conferenza episcopale italiana. «L’oggetto primario di cui si interessa la commissione episcopale – ha spiegato lo stesso vescovo in un’intervista pubblicata su la Cittadella, settimanale della diocesi – è la vita liturgica delle Diocesi italiane. L’obiettivo della commissione è accompagnare la Chiesa a vivere con rinnovata fedeltà la bellezza e la centralità della liturgia». Busca ha anche parlato, nel dettaglio, dei compiti: «La commissione – ha detto – accompagna i lavori di adattamento e traduzione dei libri liturgici, come è avvenuto per la recente revisione del messale romano. È ancora in atto, invece, quella della liturgia delle ore».

Come presidente di commissione Busca farà parte anche del Consiglio episcopale permanente, l’importante organismo che ha il compito, tra l’altro, di «approvare dichiarazioni o documenti relativi a questioni di speciale rilievo per la Chiesa e per la società italiana».

Video del giorno

La mostra dei trattori antichi a Castel Goffredo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi