Contenuto riservato agli abbonati

Gli scandinavi si tirano indietro. Fallita la trattativa per Valdaro

Le ferrovie negano l’ok al raccordo ferroviario e la multinazionale rinuncia ai terreni. In fumo un’operazione da 20 milioni e 50 posti di lavoro, ma spuntano altre offerte

MANTOVA. La trattativa con una multinazionale scandinava per vendere i terreni a Valdaro è fallita. Si riparte dunque daccapo nel tentativo di cedere i 170mila metri quadrati di aree che ancora restano in vendita nel piano insediamenti produttivi (al confine con il Comune di San Giorgio Bigarello) e servono alla società in liquidazione per saldare il suo debito con le banche.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mantova: il ministro Giorgetti in visita alla Corneliani

La guida allo shopping del Gruppo Gedi