Discarica abusiva tra le case, è caccia ai responsabili

L’arredo di un appartamento abbandonato sul marciapiede di via Canneti a Lunetta, protestano gli abitanti. Sul posto va la polizia locale

MANTOVA. L’arredo di una casa, o quasi, finito sul marciapiede. Ci sono un televisore, un tavolino, diversi materassi, una poltroncina, una scarpiera e molto altro. È la sorpresa che si sono trovati questa mattina affacciandosi alla finestra gli abitanti di via Canneti, quartiere di Lunetta. Qualcuno ha svuotato l’appartamento e pensato bene di liberarsi delle cose vecchie lasciandole per strada. Non saranno rifiuti pericolosi, certo, ma questa montagna di mobili e oggetti ha una sola definizione: discarica abusiva. Una cosa è appurata: chi ha abbandonato sulla strada quel materiale non aveva preso accordi con gli addetti di Mantova Ambiente per la raccolta degli ingombranti. Se ne è semplicemente liberato. Gli abitanti del quartiere sono comprensibilmente arrabbiati. Ieri mattina sono arrivati gli agenti del nucleo ambientale di polizia locale che potrebbero aver raccolto elementi per risalire ai responsabili. In quel caso scatteranno delle sanzioni. Anche in un’altra strada del quartiere, via Val d’ Aosta, ieri sono apparsi i mobili di un appartamento sul marciapiede. In questo caso, tuttavia, l’accordo con Mantova Ambiente era stato preso. La famiglia ha solo anticipato di un giorno l’esposizione.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché un ippopotamo, un coccodrillo e una balena in Palazzo Ducale?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi