Contenuto riservato agli abbonati

Idraulico mantovano muore nel sonno a 34 anni

A trovarlo la fidanzata nell’appartamento di Verona dove s’era trasferito e lavorava: ora si attende l’autopsia

MANTOVA. È morto nel sonno, a 34 anni, con il suo bagaglio di passioni, desideri e progetti ancora da realizzare. A trovare Andrea Bozzola è stata la fidanzata, nell’appartamento di Verona dove lui viveva da cinque anni. Una fine improvvisa e crudelmente definitiva a soffocare una vita ancora tutta in divenire. Una fine che ha frastornato di dolore gli affetti di Andrea, nato e cresciuto a Mantova, nella frazione di Castelletto Borgo, dove la notizia è piovuta con la violenza inattesa di un terremoto.

A

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi