Contenuto riservato agli abbonati

Idraulico mantovano muore nel sonno a 34 anni

A trovarlo la fidanzata nell’appartamento di Verona dove s’era trasferito e lavorava: ora si attende l’autopsia

MANTOVA. È morto nel sonno, a 34 anni, con il suo bagaglio di passioni, desideri e progetti ancora da realizzare. A trovare Andrea Bozzola è stata la fidanzata, nell’appartamento di Verona dove lui viveva da cinque anni. Una fine improvvisa e crudelmente definitiva a soffocare una vita ancora tutta in divenire. Una fine che ha frastornato di dolore gli affetti di Andrea, nato e cresciuto a Mantova, nella frazione di Castelletto Borgo, dove la notizia è piovuta con la violenza inattesa di un terremoto.

A

Video del giorno

Sparatoria in Texas, i parenti abbracciano i bambini messi in salvo: "Va tutto bene ora"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi