Pope 3 e 4 approvati, coinvolte Regione Provincia e Comuni: spesa da 14 milioni

Dopo 10 anni il progetto di unire i paesi dell’Oltrepo’. all’entrata dell’A22 di Pegognaga sta vedendo la fine

POGGIO RUSCO. Presentato il quarto lotto della PoPe. Oggi (17 agosto) durante la conferenza stampa a Palazzo di Bagno Regione, Provincia e Comuni coinvolti hanno presentato l’ultimo lotto che andrà finalmente a completare il collegamento fra Pegognaga e Poggio Rusco.

«L’intervento ha a che fare con lo sviluppo del territorio e la sua sicurezza» ha spiegato Paolo Galeotti, vice presidente della Provincia. Il progetto della strada è partito nel 2010 con due obbiettivi: migliorare la viabilità rendendo più veloce l’accesso al casello autostradale di Pegognaga e migliorare la sicurezza stradale dato i molti trasporti pesanti che nel tragitto sono costretti a passare per zone residenziali. «Per Poggio Rusco era molto importante spostare il traffico dei mezzi pesanti al di fuori dei centri abitati. Grazie alla Regione per non essersi fermata al terzo lotto» dichiara Fabio Zacchi, sindaco di Poggio Rusco. Il motivo della sicurezza è preponderante dato che lungo la strada negli anni sono avvenuti molti incidenti di cui alcuni anche gravi.«Il quarto lotto era già difficile da immaginare, darà crescita e sviluppo ai nostri territori e sarà una grande opportunità per le aziende» ha commentato Angela Zibordi , sindaco di San Giovanni del Dosso.

Durante l’incontro è stato fatto il punto anche su quello che è il terzo lotto, cioè la via che collegherà la strada comunale “Cortesa” e la strada provinciale “Virgiliana”, la cui apertura del bando dovrà avvenire entro marzo 2022, dopo lo slittamento del 2021. Per il terzo lotto i milioni a disposizione sono 7.5, di cui 7 erogati dalla Regione e i rimanenti 500mila euro a carico della Provincia e del Ministero dell’Interno. Per quel che riguarda il lotto quattro la spesa, stabilita da uno studio di fattibilità portato avanti dalla Provincia, sarà di 7 milioni di euro , di cui 4,59 messi a disposizione dalla provincia, 1,9 forniti dalla Regione Lombardia, 250mila euro a testa dai comuni di Quistello e Poggio Rusco e infine 10mila dal comune di San Giovanni del Dosso. «Grande successo, merito della sinergia e della coesione tra tutti i sindaci dei Comuni coinvolti, che si sono trovati tutti d’accordo nel destinare il milione e nove, derivante dai fondi regionali avanzati per l’emergenza del sisma del 2012, alla costruzione del quarto lotto del Pope che per la Regione rappresenta un progetto fondamentale» rende noto Alessandra Cappellari, consigliere della Regione Lombardia, a fargli eco anche Luca Malavasi, sindaco di Quistello: «Questa è la dimostrazione che il lavoro di squadra paga in dieci anni nonostante le difficoltà ce l’abbiamo fatta». Il quarto lotto rappresenterà l’alternativa alla strada provinciale “Virgiliana”che va da Poggio Rusco a San Giovanni. « Il progetto Pope prevede sia tratti di riqualifica sia tratti completamente nuovi – chiarisce Antonio Covino dirigente dell’area lavori pubblici della Provincia– per fortuna con il piano Fontana della Regione Lombardia la la quasi totalità del costo del lotto tre è stata assorbita dalla Regione stessa, ecco perché Provincia e Comuni potranno investire così tanto nella costruzione del quarto lotto» . 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

La guida allo shopping del Gruppo Gedi