Dopo la denuncia, foglio di via ai sette “caminanti di Noto” sorpresi a rubare acqua pubblica

L’11 luglio, nel parcheggio di un supermercato, lo storico gruppo nomade siciliano si stava lavando utilizzando grandi quantità di acqua dell’idrante

CASTIGLIONE. I carabinieri della locale stazione, dopo aver denunciato in stato di libertà sette cittadini originari della provincia di Siracusa, hanno richiesto e ottenuto l’emissione, da parte del questore di Mantova, dei fogli di via obbligatori dal Comune di Castiglione delle Stiviere per tre anni.

I provvedimenti si sono resi necessari a seguito di quanto avvenuto l’11 luglio, nei pressi del parcheggio di un supermercato di Castiglione delle Stiviere, quando i sette  appartenenti ai cosiddetti “caminanti di Noto”, storico gruppo nomade siciliano, venivano sorpresi dai carabinieri della locale stazione a lavarsi, utilizzando grandi quantità di acqua dell’idrante pubblico.  

Mentre i carabinieri cercavano di identificarli, il gruppetto li aveva minacciati più volte. E sul posto erano state rinvenute diverse taniche da 25 litri contenenti acqua prelevata dall’idrante. I sette, di età compresa tra i 26 ed i 34 anni, erano stati denunciati all’Autorità Giudiziaria di Mantova per i reati di furto aggravato in concorso e minaccia a Pubblico Ufficiale. A seguito dell’attività investigativa compiuta, il Questore di Mantova, su richiesta dei Carabinieri, ha emesso il foglio di via obbligatorio, della durata di anni tre, nei loro confronti. La misura di prevenzione è finalizzata ad allontanare dal Comune soggetti  che commettono reati nel territorio mantovano.

Video del giorno

Viareggio, l'irruzione dei Nocs nella casa dell'uomo armato

La guida allo shopping del Gruppo Gedi